Tavolo Lavoro - Formazione: avanzamento lavori


Cronoprogramma, report e informazioni utili per monitorare l’avanzamento delle attività

Per candidare nuovi progetti scarica la scheda da compilare


29
Ottobre
2019

V Seduta:


  •  Progetto Territoriale integrato sull'Orientamento
  •         intervento di prof.ssa Laura Nota, Presidente Società Italiana Orientamento;
  •         intervento di prof. Fabio Antoldi, Direttore CERSI Università Cattolica di Cremona;
  •         confronto tra i membri del tavolo rispetto alle ulteriori attività/azioni necessarie per il PTO
  • Avanzamento dei due progetti di formazione post-diploma in ambito meccatronico e cosmetico;
  • Aggiornamento della mappatura dei progetti
  • Varie ed eventuali

Report:

Senza perdere di vista l’obiettivo, cioè la competitività del territorio, in termini di attrattività della scuola e delle imprese, attraverso un meccanismo virtuoso di collaborazione tra il mondo della formazione e il mondo del lavoro, sono intervenuti la prof.ssa Laura Nota, Presidente Società Italiana Orientamento ed il prof. Fabio Antoldi, Direttore CERSI Università Cattolica di Cremona.

In un’epoca in cui è presente una società eterogenea e superdiversa con meccanismi complessi, dove gli individualismi, soprattutto tra i giovani, la fanno da padroni, serve un orientamento di qualità, unito a dei valori di inclusione, giustizia sociale e attenzione a 360°. Tutto questo è possibile grazie ad un lavoro fatto da operatori preparati, in costante aggiornamento e che operino sin dai primi livelli educativi in stretta condivisione con le famiglie.


 Affiancare, le generazioni future, attraverso l’uso di attività laboratoriali, affinché  sviluppino una capacità di ragionamento, che sia in grado di scavare a fondo, per comprendere realmente le cause e le origini del pensiero. 


Quali saranno le competenze vincenti per le prossime generazioni? Pensiero critico, capacità di risolvere problemi complessi, creatività saranno,secondo il World Economic Forum, indispensabili.


Accanto alle competenze vincenti sono state individuate 8 competenze necessarie che i cittadini europei dovranno avere; spicca tra tutte il senso di sviluppare iniziative di imprenditorialità, ossia la capacità di sviluppare opportunità e idee che vadano a beneficio dell’intera collettività.

 

Questi in sintesi gli spunti da cui partire per raggiungere l’obiettivo a lungo termine: essere in grado di mettere a sistema gli elementi migliori in merito al tema orientamento, rispetto a quanto il nostro territorio svolge già da tempo.

Contributi stampa:

08
Luglio
2019

IV Seduta:

  •  Candidatura nuove progettualità
  •  Progetti di formazione post - diploma in ambito meccatronico e cosmetico
  •  Avanzamento del Progetto territoriale integrato sull'Orientamento
  •  Varie ed eventuali

Report:

Condivisione dell’esigenza di approfondire le modalità attuative dei progetti strategici, emersi alla luce del lavoro di pianificazione del Masterplan 3C. E' prossima l’identificazione di soluzioni operative che facilitino l’implementazione delle progettualità prioritarie.

Progetto territoriale Integrato sull’Orientamento: non esiste, ad oggi, una visione univoca sull’orientamento, tuttavia l’unità di intenti è rappresentata dalla finalità ultima del progetto: integrare in maniera efficace tutti i servizi orientativi presenti sul territorio.

Presentati due nuovi corsi di formazione: un IFTS dedicato alle Tecniche di industrializzazione del prodotto e del processo: engineering nella smart factory 4.0 e l’ITS tecnico superiori produzioni cosmetiche 4.0.

Presentato un nuovo progetto proposto dal CRIT- Cremona Information Technology: un incubatore certificato che agisca, al contempo, quale centro di formazione certificato in favore della nascita e crescita di startup innovative per potenziare la capacità innovativa del territorio cremonese. 

Prossimi passi: convocazione di una seduta specifica sull’orientamento con la partecipazione di un ospite esperto in materia

Contributi stampa:

13
Maggio
2019

III Seduta:

  • Presentazione Masterplan 3C
  • Formazione in ambito cosmetico
  • Illustrazione del Progetto territoriale Integrato sull’Orientamento
  • Aggiornamento rispetto all'accordo creato tra il lavoro di mappatura dei Tavoli tematici e l'avanzamento dell'AQST di Regione Lombardia

Report:

Aggiornamento mappatura dei progetti, facendo emergere quelli di recente inserimento e quelli da segnalare all'AQST.

Progetto territoriale Integrato sull'Orientamento; l'obiettivo è giungere alla costruzione collegiale di un'offerta standardizzata in grado di mettere a sistema quanto diversi servizi, enti e scuole hanno già svolto in questi anni. Al dibattito prendono parte anche i delegati e i dirigenti degli Istituti scolastici che illustrano le loro progettualità.

Formazione in ambito cosmetico: il settore necessita ed è in grado di assorbire tecnici formati su questioni ad hoc: creare un ITS sarebbe l'ideale.

Viene illustrato il portale del tavolo della competitività.

La seduta si chiude con l'auspicio di avvalersi maggiormente del Masterplan 3C come valido strumento per effettuare una pianificazione strategica.

Contributi stampa:

05
Novembre
2018

II Seduta:

  • Riflessioni sulla mission del Tavolo e proposte metodologiche
  • Raccordo del Tavolo con AQST e Masterplan 3C
  • Analisi dei progetti strategici in essere e in divenire

Report:

Il Tavolo è uno spazio permanente di governance territoriale per la visione del territorio e in riferimento all'individuazione di finalità e priorità strategiche inconsiderazione del Patto per lo sviluppo, l'AQST e il Msterplan 3C. Il Tavolo non garantisce l'accesso diretto ai finanziamenti ma mira ad aumentare il potere negoziale nei confronti degli stakeholder.

Le nuove progettualità andranno segnalate mediante la compilazione della Scheda Progetto.

Il Masterplan 3C è illustrato secondo le finalità e le motivazioni che hanno condotto alla sua compilazione.

Sono illustrati i progetti raccolti e invitati i componenti a sottoporne nuovi secondo la compilazione della Scheda Progetto.

E' infine proposta la metodologia di lavoro del Tavolo.

Prossimi passi:

- convocare un incontro verticale sui temi Lavoro, Orientamento, Alternanza, Formazione, ITS;

- proseguire con la raccolta delle Schede Progetto

Contributi stampa:

26
Luglio
2018

I Seduta:

  • Insediamento del Tavolo
  • Inquadramento di mission del Tavolo 
  • Introduzione metodologica
  • Progetti strategici per il Tavolo Lavoro-Formazione-Sviluppo-Innovazione
  • Discussione rispetto ai progetti
  • Masterplan di Cremona
  • Discussione guidata e brainstorming



Report:

Il tavolo è insediato: viene proposta la metodologia di lavoro elaborata dal CERSI.

E' presentato lo stato dell'arte dei progetti completati, in corso di realizzazione o interrotti e consegnato il format di compilazione (Scheda Progetto) per l'inserimento delle nuove progettualità e inviarla a tavolo@competitivitacremona.it.

Finalità del tavolo è quella di agire come uno strumento di analisi costante dei bisogni territoriali per aumentare il potere negoziale, in ottica di continuità e attenzione alla progettazione condivisa.

E' presentato il Masterplan 3C, finalizzato alla creazione di un piano di medio-lungo periodo.

Il Tavolo si riunisce 4 volte l'anno con focus sulle 4 tematiche: Lavoro, Formazione, Sviluppo, Innovazione